IL CYNTHIA FRENA LA CORSA DELLA FAVORITA, il vantaggio non è bastato…

La Cynthia parte determinata e sugli sviluppi di un calcio piazzato la palla schizza sul piede di Martena che incrocia un gran tiro portando in vantaggio i genzanesi, ed è la prima squadra a fermare la corsa dell’Unipomezia, che pareggia il conto dopo l’espulsone di Rapone (15′ 2T). Grande la prova della formazione di Staffa, che ha terminato addirittura in 9 uomini, lottando però su ogni pallone con grande grinta. La formazione di Cangiano è andata nuovamente sotto, come sempre accaduto nelle prime di campionato, ma in questa occasione non è riuscita a completare la rimonta.  L’Unipomezia prova a reagire facendo possesso, ma nell’immediato fatica contro un Cynthia ben posizionato e accorto.  Il primo rosso costringe i padroni di casa ad abbassarsi e l’Unipomezia ne approfitta per alzare il proprio baricentro e al 25’ trova il pari.  É Valle a suonare la carica con un gran destro dal limite che costringe Scarsella a volare per deviare in corner. Al 43’ il Cynthia rimane addirittura in nove per il rosso diretto a Mortaroli per proteste. Nel finale c’è l’arrembaggio dell’Unipomezia che però non riesce a trovare il gol vittoria.
Il mister Staffa : “Abbiamo fatto la partita che abbiamo preparato e siamo riusciti ad indirizzare il match nella giusta strada contro una delle favorite del campionato. Purtroppo le espulsioni ci hanno cambiato i programmi altrimenti credo che avremmo vinto meritatamente. con squadre cosi attrezzate per vincere bisogna mettere in campo altre doti oltre a quelle tecniche. doti che noi abbiamo dimostrato di avere. Ora cercheremmo di lavorare anche su come gestire al meglio gli arbitraggi che per ora ci hanno sicuramente sfavorito “.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *