Alessandro Salafia è il nuovo preparatore dei portieri

La dirigenza della Cynthia punta e ottiene la fiducia dei Alessandro Salafia, classe ’65 e figlio d’arte, (il padre ha difeso la porta di Romulea e Viterbese), è acquistato nel 1985 dall’Anzio, disputa una stagione in maglia biancoceleste. Nel 1988, dopo aver preso parte al ritiro precampionato, viene ceduto allo Jesi. Nel 1990/91 milita nell’Ostia Mare (serie C2). E’ stato allenatore e preparatore dei portieri nel Nettuno. Con la Lazio colleziona 3 presenze in Campionato

La sua nota esperienza di Alessandro parte da giocatore, cresce nel diventare allenatore e si completa nella straordinaria passione nel preparare l’estremo difensore, si consolida nella figura di Preparatore.

In un intervista di qualche anno fa diceva “molto spesso ci si ricorda di un’attaccante, delle sue reti, delle sue corse verso i tifosi ad esultare. Ma si considera poco il fatto che una squadra pone le sue fondamenta anche verso colui che è definito l’estremo difensore, colui che comanda veramente la difesa e che cerca di non far segnare l’avversario. Che abbia giocato interi campionati o solo tre partite non ha importanza, per chi quella maglia l’ha tifata e sognata fin da bambino ”

” Sono felice di far parte di una società gloriosa come il Cynthia,con programmi importanti e solidi. Il mio passato in questa società fa si che il mio impegno e senso di appartenenza sia massimale. Spero di contribuire insieme al Mr. ( che garantisce di per se,vista la sua esperienza in campionati di categorie superiori) ha centrare gli obiettivi prefissati. Ringrazio la società, la presidenza e in particolar modo il direttore Finocchi con il quale è nata subito un ottima intesa.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *