Tanto gioco senza capitalizzare…

Cynthia – Montespaccato 1 – 2
Finisce 1-2 al Bruno Abbatini, una gara dove probabilmente avremmo meritato qualcosina in più. La prima frazione di gioco vede un Cynthia volitivo che sfiora il vantaggio su due angoli che non si concretizzano di pochissimo. Ma ad andare in vantaggio è il Montespaccato che sfrutta un cross dalla destra e passa in vantaggio alla prima occasione. La Cynthia inizia a macinare ma l’estremo difensore avversario inizia la sua grande prestazione con una parata su Paloni e un miracolo su Visconti. Un tiro di Rocco a Botta sicura, un colpo di testa di Visconti spedito fuori da un metro e una mole alta di angoli non porta al pareggio che sarebbe stato assolutamente meritato. Nella ripresa la Cynthia parte a razzo e al 7′  l’episodio che cambia la partita, Mucili ruba il tempo al diretto avversario e prima di calciare da una distanza di massimo 5 metri dalla porta e senza alcun avversario al fianco, viene steso in area. Il rigore è plateale e anche il cartellino roso lo sarebbe stato….
Il direttore di gara sceglie di pescarlo dal taschino invece che decidere, e la pesca porta al giallo, peccato, invece che la pesca poteva esser presa una decisione figlia dell’evidenza. Batte Mucili e ancora una grande parata sbarra la strada ai genzanesi , il troppo spreco porta allo 0-2, costruito in ripartenza dagli ospiti. La Cynthia si rimette sotto e accorcia con Mucili che incorna splendidamente una palla proveniente dall’out di dx. Il finale diventa ovviamente più caotico e oltre a rischiare il pareggio, sono anche gli ospiti a sfiorare la terza segnatura…
Un peccato aver finalizzato poco la mole di palle goal costruite, lasciando agli avversari la possibilità di capitalizzare una vittoria col minimo sforzo.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *